News & References

Event

Ligabue sul palco dell'Arena con RCF

"Nell'anno del Centenario del Festival lirico mi hanno invitato all'Arena per un'altra esperienza con l'orchestra... impossibile dire di no".
Con queste parole il rocker reggiano Luciano Ligabue ha calcato il palcoscenico più prestigioso d'Italia per sei magiche serate live. E per farlo ha scelto un compagno di viaggio non solo conterraneo, ma anche concittadino: RCF, l'azienda reggiana con sede a Mancasale (RE), che si è occupata di amplificare la musica del Liga per tutta la durata dell'evento scaligero, nella splendida cornice dell'Arena.
L'evento ha avuto inizio lunedì 16 settembre e, come c'era da aspettarsi, lo show è stato un vero trionfo. Il Liga sale sul palco assieme alla Simphony Orchestra diretta da Marco Sabiu e, dopo pochi minuti, anche la band si mette in primo piano assieme all'artista. L'impatto con il pubblico è immediato e la musica del Liga travolge l'arena.
"Il nostro obbiettivo è stato ampiamente raggiunto" spiegano i tecnici di RCF "abbiamo studiato a lungo come sviluppare la configurazione ideale che potesse far sì che la musica raggiungesse anche lo spettatore più lontano dal palcoscenico con la stessa energia, la stessa intensità e la stessa qualità audio."
Ognuno dei 64 elementi della Symphony Orchestra poteva vantare una straordinaria presenza sonora e tutti gli strumenti potevano essere distinti nei minimi dettagli con estrema chiarezza e precisione. Lo stesso discorso vale per la voce del Liga: distinta e chiara durante le canzoni e di estrema limpidezza e comprensibilità durante gli intermezzi di parlato.
RCF si è presentata in Arena con un Live Equipment di tutto rispetto e il risultato lo dimostra.
Per la copertura sonora del front field sono stati utilizzati due line array da 18 moduli TTL55-A e due line array da 8 TTL 36-AS, il tutto rinforzato da 18 subwoofers TTS56-A in configurazione cardioide. Inoltre, due array da 10 moduli TTL-55A sono stati dedicati alla copertura delle zone più laterali rispetto al palco e 6 moduli TTL 33-A, appoggiati al palcoscenico, contribuivano a dirigere il suono in direzione della platea. Per la copertura sonora sul palco sono stati scelti 3 moduli TTL33-A e 2 Sub TTS28-A per ogni lato. In più, 4 stage monitor TT45-SMA erano dedicati esclusivamente al monitoraggio per l'artista.
Il sistema principale e' stato controllato tramite RDNet, la rete proprietaria di RCF. "RDNet ci ha permesso di settare il sistema in brevissimo tempo" afferma un tecnico del suono di RCF "Mi sono spostato all'interno dell'arena con il mio laptop per dettare tutti i parametri e l'equalizzazione di ogni singolo speaker. In questo modo ho potuto compensare l'acustica dell'ambiente per realizzare una sonorità complessiva creata ad hoc per l'Arena".
GUARDA IL VIDEO DELLE INTERVISTE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE
.