News & References

Event

Uno Maggio Taranto 2019

Il concerto Uno Maggio Libero e Pensante di Taranto si è svolto, come negli anni precedenti, nella spettacolare cornice del Parco Archeologico delle Mura Greche. Sul palco dell’evento tarantino si sono alternate decine di artisti fin dal primo pomeriggio, tra cui Max Gazzè, Elio, Malika Ayane, Colle der fomento, CorVeleno, Tre Allegri Ragazzi Morti, Bugo e Vinicio Capossela. 

 Tutto il sistema audio RCF è stato fornito da Francesco Epifani della Phoenix Service, che descrive il set-up: “La configurazione audio per l'evento è costituita da un array verticale di TTL 55-A da 16 moduli per lato e un array side di TT55-A costituito da 10 moduli per lato. A terra, fronte palco, 36 subwoofer TTS 56-A in 8 gruppi da tre in linea, in configurazione cardioide fisico. Per una distribuzione uniforme delle basse frequenze su tutto il campo i sub sono stati distribuiti ad arco digitale con apertura di 110 gradi.” Sono state aggiunte inoltre 6 TTL 33-A come front-fill poggiate sul profilo anteriore del palco. 

Epifani continua “La venue è molto lunga, quindi abbiamo aggiunto due torri delay, ognuna di esse composta da n.6 TTL55-A. La distanza delle prime torre dal main è di 55 metri circa. Per quanto riguarda la distribuzione dei segnali, ricevo una coppia di segnali stereo del mixer F.O.H ed una coppia di segnali stereo dal secondo mixer usato come "servizio" ho inoltre aggiunto un segnale di backup analogico mono da entrambi i mixer di sala, il tutto convogliato in un Galileo 616 che uso come main matrix e da cui invio 6 segnali a due Drive Rack posizionati sotto il sistema main tramite trasporto analogico (Main Left, Main Right, Side Left, Side Right, Sub, Front Fill).“

Le torri delay vengono controllate da un solo Drive rack che riceve 2 segnali mono, uno per ogni torre. Tutto il sistema è invece gestito tramite una RCF Control8 che permette di monitorare e controllare tutti i diffusori via RDNet. Tutto il processing del segnale audio come delay, equalizzazioni e altri interventi, è stato anch’esso effettuato tramite RDNet.
.