News & References

Event

Una notte in rosa con Giusy Ferreri e RCF HDL 30-A

Una notte all'anno, dal tramonto all'alba, ben 170 chilometri della Riviera Adriatica si trasformano in un'esplosione di luci, suoni, immagini e colori con concerti, performance teatrali, installazioni, mostre e magiche scenografie. Il “capodanno dell’estate”, come lo chiamano molti abitanti del luogo.

“sono sempre rimasto colpito della definizione della parte medio alta dei sistemi di fascia alta RCF”

RCF è presente da sempre tra le numerose installazioni ed eventi della Notte Rosa adriatica, quest’anno in particolare per un concerto della pluripremiata artista italiana Giusy Ferreri a Marina di Ravenna, a due passi dalla spiaggia. Giusy Ferreri ha raggiunto la notorietà nel 2008, partecipando e classificandosi seconda alla prima edizione del talent show italiano X Factor. Con 10 anni di carriera professionale, si è aggiudicata alcuni record tutti italiani: è la cantante lanciata da un talent show italiano ad aver venduto più copie nel mondo, ed è anche l’Artista che è rimasta più a lungo alla numero 1 della classifica dei singoli italiana (ben 47 settimane con i brani Non ti scordar mai di me, Novembre, Roma-Bangkok, Amore e capoeira e Jambo) record precedentemente detenuto dalla cantante Madonna, con 38 settimane.
La piazza era gremita, con una platea di oltre 8000 persone. Massimiliano Salin, FOH engineer dell’Artista, racconta il suo modus operandi “Siamo ospiti, quindi la nostra è una mezza produzione, con il sistema audio fornito da Romagna Sound in questa occasione. Il genere dell’Artista spazia dal rock alle ballad fino ai tormentoni estivi che da quattro anni portano la Ferreri in testa alle classifiche nazionali. Le piazze sono sempre grandi e strapiene, quindi mi basterebbe avere sempre un PA con una copertura adeguata, remotabile e controllabile in ogni sua parte dalla regia, come in questo caso con RDNet. Curo molto le configurazioni dei SUB con i PA man locali, vorrei una copertura del pubblico più democratica possibile, preferisco l’arco di sub con i sub distribuiti nel fronte palco. In questa maniera riesco ad avere una buona copertura anche a lunga distanza senza tediare le persone in transenna. I frontfill sono altresì importanti per soddisfare i fan della prima fila, che di solito sono quelli che hanno il rapporto piu stretto con l’Artista.”

“L’impianto è perfetto, con una copertura ottimale su tutta la piazza. RCF è sempre una certezza per noi.”

Per l’occasione è stato installato un sistema di 16 HDL 30-A, otto moduli per lato. L'HDL 30-A grazie alla bassa frequenza di crossover, convoglia la maggior parte della gamma vocale al driver a cupola in titanio da 4", per una riproduzione ottimale della voce. A terra, otto subwoofer doppio 18” attivi SUB 9006-AS oltre a 4 HDL 26-A come frontfill. “L’impianto è perfetto, con una copertura ottimale su tutta la piazza. RCF è sempre una certezza per noi.” commenta Mirco Dal Re di Romagna Sound, service fornitore del sistema.
“Ho avuto la fortuna di lavorare spesso con Brand importanti specialmente con la musica classica e sono sempre rimasto colpito della definizione della parte medio alta dei sistemi di fascia alta RCF, come la serie TT.” continua Max Salin “Prima del tuning del PA, dopo aver controllato che tutti i componenti sono funzionanti, di solito mando il rumore rosa e un brano nel Main PA, possibilmente con i sub spenti. I PA di categoria superiore suonano bene gia da Subito senza tuning o eq! HDL 30-A si è comportato egregiamente e senza sbavature. Avrei sicuramente voluto qualche modulo in più, perché non ci aspettavamo una piazza così gremita. Sono rimasto colpito dai SUB 9006-AS, li trovo più efficenti e veloci rispetto ai vecchi sub RCF, un netto miglioramento.” 

Mirco Dal Re fa i complimenti al Fonico FOH e al System Engineer e continua annuendo “Sono sempre più certo di avere scelto la giusta squadra con cui portare avanti la mia avventura quando ho acquistato il primo RCF, tanti anni fa, e anche in questo caso me lo avete riconfermato.”
.