News & References

Event

MAXIMAL 2010

40 Dj di fama internazionale suddivisi su 5 palchi interamente amplificati dalla serie TT+ di RCF hanno intrattenuto migliaia di persone all’Italian Electronic Music Festival MAXIMAL tenutosi il 12 giugno a Novegro, Milano.
Il nuovo sistema TT+ Large Venues composto dai moduli line array TTL55-A e dai subwoofer ad alta potenza TTS56-A è stato utilizzato per il palco principale mentre gli altri stage sono stati dotati di sistemi composti da line array TTL33-A e TTS28-A. Gli stage monitor coassiali TT25-SMA sono stati invece i protagonisti del monitoraggio audio per tutte le postazioni dei Dj.
L’edizione 2010 si è configurata come un evento particolare; il MAXIMAL, infatti, non è stato solo un festival musicale ma un percorso sensoriale attraverso le dimensioni e l’immaginario delle arti digitali e della musica elettronica.
Il concept alla base della manifestazione è quello di coinvolgere la realtà giovanile in un cammino che esca dagli schemi del divertimento passivo delle discoteche. Un cammino che si snoda in 4 ambienti principali rappresentati da altrettanti palchi: Anima, Materia, Energia e Desiderio, ognuno identificato da scenografie, suoni, performances e installazioni specifiche.
Nella creazione di questo evento, quindi, la cura del suono e di conseguenza la scelta degli impianti audio ha assunto un rilievo fondamentale.
Il suono per il MAXIMAL 2010, infatti, non doveva essere solamente potente e in grado di coprire una vasta area, ma anche definito e coinvolgente per trasportare gli spettatori nei differenti mondi creati dai DJ nei vari stage, come spiega Fabio Pecis di Airone, il service che ha curato tutta la parte tecnica del festival. “Con il nuovo sistema Large Venues di RCF siamo riusciti ad ottenere una copertura perfetta di tutta la vasta area del palco principale. La grande definizione audio che questi diffusori sono in grado di mantenere anche a livelli di pressione sonora molto elevati come quelli richiesti in un festival di musica elettronica è davvero notevole ed è stato un fattore chiave per l’ottima riuscita dello spettacolo.”
.