News & References

Installation

Palazzina di Caccia di Stupinigi

RCF ha fornito l’impianto di diffusione sonora per la Palazzina di Caccia di Stupinigi, architettura di Filippo Juvarra del 1731, che fa parte del circuito delle residenze sabaude in Piemonte. L’importante edificio, proclamato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, è situato nella località di Stupinigi (comune di Nichelino), alla periferia sud-occidentale di Torino.
Il progetto è stato realizzato dall’Ufficio Progettazione Sistemi di RCF, sulla base del progetto base di appalto dell’Ing. Sergio Berno dello studio tecnico EL Engineering Service di Torino. L’installazione è stata effettuata dalla ditta Orion Gesta di Reggio Emilia sotto la supervisione di Ivan Catellani.
L’impianto di sonorizzazione fornito è l’RX4000, un sistema completamente integrato per allarme vocale, annunci e musica di sottofondo rispondente alla norma EN 60849 CEI 100-55.
La centrale principale ne gestisce altre due, collegate a stella con la prima tramite cavo CAT 5e UTP, che sono state sistemate in altre zone del palazzo. Tutte e tre le centrali sono corredate di schede per la diagnostica degli amplificatori, dell’integrità della linea altoparlanti (dispersione verso terra, corto circuito, ecc.) e delle console microfoniche. Le due centrali “slave” sono corredate, inoltre, di schede di fine linea (EOL) per il controllo del collegamento con la centrale principale. La diffusione dei messaggi pre-registrati è divisa in tre comparti tutti controllati dall’unità centrale.
Per le chiamate di routine e per quelle di emergenza che arrivano direttamente dal sistema antincendio, l’impianto è stato diviso in 11 zone, gestite interamente dall’unità centrale CP 4100 che elabora e smista tutti gli annunci.
Alla centrale principale sono collegate anche le console microfoniche del sistema. La prima è una BM 4716 che integra un display LCD per il monitoraggio e la diagnostica del sistema e da cui sono controllati e regolati gli annunci e la musica di sottofondo per le varie zone; la seconda è una console ad armadietto per vigili del fuoco a norma EN60849 per la chiamata generale su tutto l’edificio con la massima priorità.
Per il grande salone centrale a pianta ovale a doppia altezza, che costituisce il nucleo dell’edificio, sono stati utilizzati proiettori DP 1T/G che, grazie alla marcata direttività e all’ottima qualità di riproduzione sonora (garantita da un sistema a volume antirisonante), sono particolarmente adatti per ambienti molto estesi riverberanti.
Sempre per il salone principale sono stati utilizzati dei modelli di diffusori a due-vie MQ80P. Grazie alle sue dimensioni compatte, qualità, alta efficienza e direttività controllata l’MQ80P si è rivelata la soluzione ideale per la riproduzione fedele e accurata della voce.
Dal salone centrale si diramano poi quattro bracci a formare una croce di Sant’Andrea e, per sonorizzare queste aree, sono stati utilizzati diffusori DU 100X. I DU 100X sono diffusori molto efficienti, dalle dimensioni ridotte e caratterizzati dalla versatilità con cui possono essere installati. Per minimizzare l’impatto visivo dei diffusori, infatti, gli installatori dell’Orion Gesta li hanno posti all’interno di caminetti e pozzetti già presenti nei vari ambienti, permettendo così di non inserire elementi estranei sulle pareti riccamente affrescate delle stanze. Anche i diffusori MonitorQ sono stati mimetizzati sfruttando l’andamento “concavo-convesso” delle balconate.
Con questa configurazione, il sistema di RCF permette una diffusione sonora distribuita in tutta l’area dell’edificio con il vantaggio di poter controllare da un’unica postazione centrale tutto l’impianto.
.