News & References

Installation

Nuova intelligibilità per la Cattedrale di Lugano

Principale luogo di culto della città Svizzera e tra le chiese più antiche del Paese (XI secolo), la Cattedrale di San Lorenzo di Lugano sorge nel quartiere di Lugano Centro, affacciata verso il lago e le splendide prealpi. Il complesso progetto di restauro, iniziato nel 2011, comprende anche il nuovo impianto audio composto dalle moderne colonne a controllo digitale della direttività RCF VSA.

RCF è stata coinvolta nella fornitura dall’azienda CEM Audio & Light service di Bellinzona che ha installato il sistema di amplificazione. "Per il progetto audio alla Cattedrale San Lorenzo di Lugano ho optato per l'installazione delle colonne RCF VSA 2050 e VSA 1250.” commenta Virgilio Kohler, titolare di CEM “Le colonne RCF corrispondevano alle caratteristiche di diffusione ideali per un luogo con una situazione acustica difficile come la Cattedrale di San Lorenzo”.

Il team RCF Engineering Support Group ha seguito il cliente nella realizzazione del sistema, in accordo al progetto architettonico - vincolato dal benestare della protezione dei beni culturali e alle relazioni elettroacustiche esistenti. È stata quindi validata l’installazione di array a controllo digitale della direttività per massimizzare intelligibilità e chiarezza del parlato in un ambiente caratterizzato da una riverberazione di oltre 4 secondi in banda vocale.

“Sono state installate quattro VSA 2050 principali con una disposizione simmetrica nelle navate laterali in corrispondenza dei pilastri della Cattedrale, a coprire l’area destinata ai fedeli abituali nella navata centrale (gittata superiore ai 15 metri) garantendo massima intelligibilità del parlato, buon rapporto segnale-rumore e risposta in frequenza estesa per assicurare partecipazione, attenzione e coinvolgimento dei fedeli.” Spiegano i tecnici di RCF ESG. “Le VSA 2050, con i loro 20 altoparlanti controllati singolarmente, permettono un controllo della dispersione verticale tra 10° e 30° e dell’angolo di emissione da 0° a -40°, garantendo così di concentrare l’emissione ove serve ed evitare riflessioni indesiderate. E’ possibile, così, garantire un’elevata comprensibilità del parlato anche in situazioni molto riverberanti come in questo caso.”

"una eccellente intelligibilità su tutta l’area pur mantenendo il ridotto impatto visivo richiesto. siamo davvero molto soddisfatti"

Nell’installazione sono presenti anche quattro VSA 1250, colonna che mantiene le stesse caratteristiche di VSA 2050 ma con 12 altoparlanti. Queste ultime assicurano la copertura per la zona dell’altare e per l’area della navata riservata al pubblico dei grandi eventi, mentre il Coro è gestito da TT051-A: un diffusore attivo ultracompatto della gamma professionale RCF TT+ dal minimo impatto visivo. Ogni diffusore è pilotato separatamente e può essere attivato o disattivato a seconda dell’evento. La gestione di tutti i diffusori VSA e TT+ può essere remotata su RDNet, software di controllo e monitoring su rete. Le VSA sono inoltre controllabili tramite VSA Remote App disponibile nell’Apple Store e Android Store con l’accessorio Smart RC.

Il gruppo ESG ha inoltre collaborato all’ engineering dell’applicazione: il cliente ha, infatti, integrato tutti gli array in piedistalli realizzati ad-hoc in accordo alla Committenza, e allo start-up e taratura del sistema con analisi e misure acustiche.

Conclude Kohler: “Per la progettazione e la messa a punto del sistema è stato fondamentale l’ausilio del supporto tecnico ESG di RCF. Oltre ad essere stato un prezioso aiuto in allestimento ci ha permesso di ottenere una eccellente intelligibilità su tutta l’area pur mantenendo il ridotto impatto visivo richiesto. Siamo davvero molto soddisfatti."
.