Event 01 ago 2022

Venditti & De Gregori Il Tour debutta con RCF TT+

Francesco De Gregori e Antonello Venditti hanno condiviso i primi passi al Folk Studio di Roma all'inizio degli anni Settanta, un disco insieme nel 1972 (Theorius Campus) e poi due carriere parallele di successo che si incontrano di nuovo nel 2022, la loro prima tournee insieme in 50 anni di carriera.

Un sold out con 44 mila presenti allo Stadio Olimpico di Roma. Una scenografia ispirata agli anni ’80, fatta solo di riflettori e strisce di led, per dare tutto l'accento alla musica. Unica “concessione video”, due ledwall laterali per permettere di vedere meglio anche a chi si trova seduto lontano dal palco. Oltre 30 brani in scaletta per quasi tre ore di concerto, equamente divisa tra i due cantautori, con 15 brani di Venditti, 15 di De Gregori, uno tratto da Theorius Campus e una cover di Lucio Dalla.

La distribuzione costante delle basse frequenze sullo stadio viene gestita tramite la funzione “curve” integrata in RDNet che consente la copertura ottimale della venue

Lucio Boiardi Serri del team RCF, coadiuvato dal collega Emanuele Morlini, descrive il sistema audio “Abbiamo 42 sistemi line array GTX divisi in 4 line array main/side e 48 subwoofer TTS 56-A in posizione verticale, in stack da 3 con quello centrale rivolto verso il palco (config. Cardioide). La distribuzione costante delle basse frequenze sullo stadio viene gestita tramite la funzione “curve” integrata in RDNet che consente la copertura ottimale della venue, inclusi gli estremi laterali, senza avere una somma troppo evidente al centro.”

Per la massima resa in mediobassa frequenza, il sistema GTX è stato tagliato a 60 Hz, mentre i sub a terra TTS 56-A si occupavano del range dai 30 ai 60 Hz. Continua Boiardi Serri, “La compensazione delle alte frequenze è stata gestita dai preset FIR degli XPS 16K con una eccellente copertura e costanza sul piano verticale fino alla prima tribuna. (la seconda e terza erano coperte dai delay.”

Devo ammettere che mi sono trovato molto bene a mixare su questo sistema, ha una parte medio-bassa fantastica oltre ad una gradevole presenza - peraltro gestibile - sulla parte alta.

Lorenzo Moka Tommasini, fonico di sala, commenta il sistema: "Avevo già avuto l'occasione di ascoltare il TT+ GTX con Ligabue per il concerto all'Arena, dove ero al lavoro come fonico per la messa in onda e la registrazione. Devo ammettere che mi sono trovato molto bene a mixare su questo sistema, ha una parte medio-bassa fantastica oltre ad una gradevole presenza - peraltro gestibile - sulla parte alta. Una gran bella pressione, ben distribuita sullo stadio ma ben controllabile sul palco. Merito anche della squadra RCF che ha fatto un lavoro certosino di system design e ottimizzazione." Dopo Roma, il tour attraverserà l'Italia tutta l'estate.

Related products